italiano English
Panatronix srl
via Milano, 8 - 20045 Lainate (MI) - Italy
tel 02.93799445 - 02.93799446
No Flash
LEADER NELLA PRODUZIONE
DI ULTRASUONI

Panatronix è un azienda italiana leader nella produzione di ultrasuoni per il lavaggio industriale a ultrasuoni. Oltre 30 anni di esperienza permettono di offrire prodotti di qualità e soluzioni innovative con risultati superiori ai tradizionali.

Panatronix produce:

Generatori a ultrasuoni

Trasduttori Immersibili a ultrasuoni

Lavatrici industriali a ultrasuoni

Vasche a ultrasuoni ad uso industriale

Impianti di lavaggio a ultrasuoni








Generatore a ultrasuoni"SCUDO"



Flexsonic, materiale anti-erosione
saldature a Tig robotizzate

A A A

LA PIU' AVANZATA TECNOLOGIA MONDIALE NELL'APPLICAZIONE DEGLI ULTRASUONI
Una esperienza di oltre 30 anni nel lavaggio industriale a ultrasuoni che trova molte applicazioni tra cui:

  • trattamenti e finiture superficiali metalli
  • preparazione alla verniciatura
  • galvanotecnica
  • elettrolucidatura
  • ossidazione anodica
  • verniciatura per cataforesi
  • pulizia del filo in trafileria
  • lavaggio paste di pulitura
  • lavaggio a ultrasuoni stampi
  • disossidazione dopo trattamento termico
  • disossidazione dopo saldatura
  • preparazione alla nichelatura chimica
  • impianti galvanici zincatura elettrolitica
  • impianti galvanici di nichelatura e cromatura
  • impianti galvanici di argentatura e doratura
  • impianti di decapaggio a ultrasuoni
  • impianti di lavaggio a ultrasuoni senza solventi


La scienza degli ultrasuoni tratta le onde sonore di frequenza superiore al limite massimo di udibilità (16 kHz).

L'alto contenuto di energia dell'onda ultrasonica generata in un liquido può essere utilizzato per il lavaggio industriale.

Il fenomeno, denominato CAVITAZIONE, consiste nella rapida e continua formazione ed implosione di milioni di microscopiche bolle cariche di vapore (da non confondere con la formazione di bollicine d'aria).

L'azione meccanica delle violente onde d'urto causate dalle implosioni, combinata con una appropriata azione chimica del detergente, rimuove le impurità in ogni punto degli oggetti immersi nella vasca di lavaggio a ultrasuoni.

Un'apparecchiatura a ultrasuoni è sostanzialmente costituita da un Generatore a ultrasuoni che alimenta uno o più Trasduttori.



LA SCELTA DEGLI ULTRASUONI
DURATA


E’ la caratteristica più importante quando gli ultrasuoni lavorano a lungo, ad alta potenza ed in ambienti gravosi come ad esempio in galvanica. Un'apparecchiatura a ultrasuoni anche se ben progettata e costruita è soggetta sempre e comunque a fenomeni di usura che ne riducono la vita:
Generatore: Il generatore è un'apparecchiatura elettronica raffreddata ad aria che nonostante i filtri è soggetta a polveri e vapori che ne riducono la vita soprattutto in ambienti industriali, particolarmente gravosi esempio in galvanica.
Panatronix ha definitivamente risolto il problema isolando e proteggendo tutte le parti elettroniche mediante lo SCAMBIATORE DI CALORE INCORPORATO “SCUDO” (brevettato).
Trasduttore: Il trasduttore, o meglio la superficie vibrante, è la parte più debole di un'apparecchiatura a ultrasuoni in quanto vibra decine di migliaia di volte al secondo ed è soggetto al fenomeno di erosione. L’erosione da cavitazione RIDUCE progressivamente il RENDIMENTO della superficie vibrante fino a bucarla e a RENDERLA INUTILIZZABILE. L’acciaio inox AISI 304 o AISI 316 (in genere la serie AISI 300) ha una scarsa resistenza all’erosione soprattutto se si utilizza alta potenza in modo continuativo. Per aumentare la resistenza all’erosione l’acciaio inox può essere cromato duro a spessore.
Panatronix fino al 1999 ha utilizzato inox AISI 316 cromato a spessore: dal 2000 utilizza uno speciale ed esclusivo
MATERIALE ANTI-EROSIONE ed ANTI-CORROSIONE con caratteristiche di gran lunga superiori all’inox AISI 316 cromato e tali da consentire un utilizzo medio di circa 10 anni per 10 ore di lavoro al giorno in alta potenza (esempio ultrasuoni in galvanica).
SALDATURE A TIG ROBOTIZZATE e TUBO FLEX-SONIC (brevettato) sono ulteriore garanzia nel caso si utilizzino i trasduttori immersibili.

Panatronix è leader nel mercato che richiede ultrasuoni di lunga durata, ad alta potenza e resistenza in ambienti industriali gravosi (esempio la galvanica).



FREQUENZA


In un impianto di lavaggio a ultrasuoni, a seconda dei materiali da trattare e del tipo di contaminante da rimuovere, si scelgono le frequenze più adatte allo scopo. In generale si utilizzano le frequenze basse per i contaminanti più tenaci ed ostici mentre si utilizzano le frequenze alte per rimuovere contaminanti leggeri o micro particelle. Le frequenze utilizzate nel lavaggio variano da 20 a 200 KHz. Panatronix effettua gratuitamente, presso il proprio laboratorio, prove di sgrassatura, lavaggio, decapaggio su campioni dei clienti utilizzando vasche di lavaggio da 20–30–40–70–100-120-170 KHz per individuare la frequenza di ultrasuoni più appropriata.


POTENZA


Per ogni tipo di applicazione va calcolata la potenza di ultrasuoni necessaria e la sua corretta distribuzione nella vasca di lavaggio.
Leggere attentamente quanto segue per non incorrere in errori di calcolo e valutazione:
La POTENZA REALE si misura in WATT e non va confusa con la POTENZA APPARENTE che si misura in VA.
La POTENZA di PICCO (PEAK) è solo un valore istantaneo e NON RAPPRESENTA LA POTENZA REALE e TANTOMENO LA POTENZA MASSIMA EROGABILE.

La potenza di picco viene solitamente indicata con un valore doppio di quello reale e talvolta disinvoltamente con un valore quattro volte di quello reale giocando sull’equivoco che la potenza di picco sia la potenza massima erogabile.
Tenendo conto del volume del liquido la potenza di ultrasuoni applicata viene spesso espressa in Watt/litro.
La potenza necessaria si calcola in base ai parametri chimico-fisici del liquido e dei pezzi.
Panatronix è specializzata nelle alte potenze e prestazioni con generatori da 1.000-2.000-3.000-4.500-6.000-8.000-10.000 Watt ciascuno.

In caso di dubbio Panatronix è sempre lieta di sottoporsi a qualunque tipo di raffronto tecnico ed economico nonché a qualunque prova di confronto dell’efficienza di lavaggio degli ultrasuoni.